Il recupero di Alessandro Zanardi dopo l’incidente sulla handbike di un anno fa prosegue e lui "lotta come un leone". "A un anno dall’incidente – spiega la moglie Daniela Zanardi – le condizioni di Alex sono essenzialmente stabili. Al momento è ricoverato in una clinica specializzata, dove sta seguendo un programma di riabilitazione. Questo include stimoli multimodali e farmacologici sotto il controllo di medici, fisioterapisti, neuropsicologi e logopedisti per cercare di facilitare il suo recupero". La moglie Daniela Zanardi descrive il processo di recupero dell’ex pilota di Formula 1 e i progressi dopo l’incidente: "Alex è in una condizione stabile, è in grado di affrontare un programma di terapia sia neurologico che fisico. Riesce a comunicare con noi, ma non è ancora in grado di parlare. Dopo molto tempo in coma, le corde vocali hanno bisogno di recuperare la loro elasticità. Questo è possibile solo con esercizio e terapia. Ha ancora molta forza nelle braccia e nelle mani e si allena duramente con le attrezzature. Cosa ti aspetti per il futuro? Certamente si tratta di una nuova grande sfida".