10 mag 2022

La mala dei narcos col machete L’altra faccia di Milano fa paura

Bande di pusher e banditi si spartiscono il territorio dell’hinterland: scontri diretti e vittime torturate

paola pioppi
Cronaca

di Paola Pioppi e Christian Sormani VANZAGHELLO (Milano) Un’altra malavita. Non rapina le banche, non pretende il controllo di quartieri, dei locali e del commercio. Il territorio che si spartisce a colpi di machete e di pistola è quella landa di boschi e brughiera che circonda Milano lungo le direttrici che lo sviluppo tumultuoso di fabbriche e villette ha risparmiato. Alberi, campi, solcati da ferrovie e svincoli autostradali dove il mercato della droga fiorisce e produce incassi milionari, su piazze che valgono anche diecimila euro al giorno. Una folla silenziosa, alla spicciolata, si addentra sui sentieri, a due passi dalla Statale 36 che porta a Lecco o lungo l’Autolaghi, fra il Legnanese e il Varesotto. Una dose di eroina, cocaina o fumo: servizio take away. E un flusso costante di contanti, per i gruppi di spacciatori nordafricani che gestiscono i loro feudi. Chi sgarra e prova a uscire dal seminato, perché si allarga o non sta ai patti, la paga. È così che la mattina di sabato un automobilista trova sulla Statale che porta a Malpensa a Vanzaghello, fra Milano e il Varesotto, il cadavere di un giovane maghrebino ancora senza nome. Gettato su una piazzola come un sacchetto di immondizia, ha segni di tortura: fratture e bruciature di sigaretta. Ucciso a botte. La pista, secondo la polizia di Varese, è quella dei narcos dei boschi. Gli stessi che qualche chilometri più in là, nel fitto dei boschi del Rugareto, un vasto appezzamento fra Basso Varesotto, Alto Milanese e Comasco, hanno più volte ferito qualche rivale a colpi di machete e ammazzato due persone in tre anni. Il primo morto è un 54enne senegalese Abib Modou Diop, freddato il 15 gennaio 2019 con un colpo di pistola in un campo proprio al Rugareto, nel territorio di Rescaldina. L’assassino, scopriranno gli inquirenti, è Cherif ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?