Dopo la condanna, critiche e polemiche sulla candidatura di Mimmo Lucano. Centrodestra all’attacco, sinistra che fa quadrato. L’ex sindaco è candida per le regionali in Calabria di domenica prossima: figura in cima alla lista "Un’altra Calabria è possibile" schierata a sostegno di Luigi de Magistris. La Lega va giù dura: prima il presidente della Regione Nino Spirlì, poi il commissario regionale Francesco Saccomanno chiedono il ritiro della candidatura. Di più: Spirlì invoca anche quella dello stesso de Magistris. Gli replica Nicola Fratoianni, leader di Sinistra Italiana: "Dovrebbe ritirarsi lui anche per carità di Patria", dice riferendosi a Spirlì.

In difesa di Lucano, ovviamente, scende in campo de Magistris che rilancia: "Gli ultimi passi verso la vittoria e verso la liberazione della Calabria, li compiremo domani (oggi, ndr) proprio da Riace per abbracciare e sostenere ancor di più il nostro Mimmo"