In Sudafrica la successione del defunto re zulu Goodwill Zwelithini (foto) finisce in tribunale, secondo quanto riportano i media locali. La sua prima moglie, la regina Sibongile Dlamini, sta contestando il testamento del defunto monarca, con cui si nomina il prossimo re, sostenendo che potrebbe essere stato falsificato.

La notizia dell’azione legale arriva a pochi giorni dalla morte della regina zulu Shiyiwe Mantfombi Dlamini, nominata reggente il 24 marzo dopo la morte del re Zwethilini in ospedale a 72 anni per complicazioni legate al diabete. Nella causa contro la nomina della regina Mantfombi a reggente, la regina Sibongile ha chiesto alla corte il riconoscimento del suo matrimonio civile con il defunto re come unica unione legalmente vincolante e il controllo del 50% della sua proprietà. Il principe Mangosuthu Buthelezi, primo ministro zulu, ha definito "vergognosa" l’azione legale parlando con Sabc, l’emittente pubblica sudafricana: "Loro, come vedove del re in particolare, e la corsa in tribunale di questo tipo hanno rappresentato davvero un disonore per la famiglia reale", ha detto il primo ministro.