Lockdown prolungato

di 4 settimane, fino al 18 aprile e nessuna eccezione per Pasqua, con possibile introduzione del coprifuoco notturno. Sarebbe questa l’intesa raggiunta da governo tedesco e Regioni, durante un vertice in videoconferenza. Per le visite dai parenti durante le festività paquali, sarebbe tuttavia permesso riunirsi fino a un massimo di 4 persone, senza contare i ragazzi sotto i 14 anni. E mentre alcuni governatori dei Laender sono contrari alle eccezioni per Pasqua, si è litigato anche sulla chiusura delle scuole

e le vacanze dei tedeschi,

con la cancelliera Angela Merkel che ha chiesto una pausa di 15 minuti durante la videoconferenza perché le misure erano troppo ’fiacche’. Ma se il numero di contagi dovesse salire, gli incontri a casa sarebbero ridotti

a un unico invitato.

Scontri sull’ipotesi avanzata da alcuni Laender di mettere

a disposizione appartamenti per turisti, e case di vacanza. "Si tratta della decisione sbagliata al momento sbagliato", è sbottata

la Merkel. Anche l’idea

di limitarsi a decidere

di implementare quanto stabilito all’ultimo summit, "è troppo poco in una situazione di crescita esponenziale dei contagi", ha incalzato.