6 apr 2022

La Francia scontenta alla prova voto Macron rischia contro la Le Pen

Pandemia, crisi, guerra in Ucraina, la questione Corsica e astensionismo possono sconvolgere le previsioni . Negli ultimi sondaggi il divario tra presidente uscente e sfidante si è ridotto a meno di 5 punti percentuali

giovanni
Cronaca

di Giovanni Serafini Una campagna elettorale così non si era mai vista in Francia. Si vota domenica prossima per il primo turno delle presidenziali in un clima nebbioso, denso di preoccupazioni e di minacce. C’è la situazione sanitaria, non ancora sotto controllo per i postumi della pandemia. C’è la guerra alla frontiera orientale dell’Europa, con gli orrori dell’aggressione russa all’Ucraina e gli incubi che ne scaturiscono per tutti. C’è il problema del gas e del petrolio, che potrebbero venire a mancare nei prossimi mesi. C’è la rivolta dei separatisti in Corsica, con il suo rituale scenario di molotov, incendi, scontri con la polizia. È in questo clima atipico che 48 milioni di Francesi andranno alle urne (chi ci andrà) per scegliere il nuovo (o il vecchio) presidente. Sulla carta tutto sembra già scritto. Fra i 12 candidati ne spiccano due - Emmanuel Macron e Marine Le Pen - che godono di un forte distacco rispetto agli altri. Stando agli ultimi sondaggi Macron è in testa col 27%, seguito dalla Le Pen col 22%. I due leader estremisti della sinistra e della destra, Jean-Luc Mélenchon ed Eric Zemmour, hanno rispettivamente il 14 e il 9,5%. Valérie Pécresse, candidata dell’ex glorioso partito gollista, arranca penosamente sul filo del 9%, mentre la paladina socialista Anne Hidalgo, attuale sindaco di Parigi, è addirittura scesa sotto il 2%. Un’elezione a scatola chiusa, si direbbe: al secondo turno Emmanuel Macron dovrebbe logicamente sconfiggere Marine Le Pen, come già è accaduto alle presidenziali del 2017. Ma il déjà vu, secondo gli analisti, potrebbe anche non realizzarsi: "La situazione non è affatto stabile: c’è una forte volatilità dell’elettorato e si prevede un’astensione molto forte (il 30% e passa) che potrebbe capovolgere la situazione", spiega il direttore dell’istituto Ipsos, Brice Teinturier. Vediamo le cifre: nel corso dell’ultima settimana Macron ha perso 2 punti ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?