27 mar 2022

La finanza mondiale soccorre i rinoceronti Un bond per salvarli

La finanza in soccorso dei rinoceronti neri che rischiano l’estinzione in Sudafrica. La Banca mondiale ha già raccolto 150 milioni di dollari con la prima obbligazione al mondo dedicata alla conservazione della fauna selvatica. Il primo "rhino bond" finanzierà gli sforzi per aumentare la popolazione di rinoceronti e preservarne l’esistenza. Il titolo emesso l’altro ieri, che ha una scadenza di cinque anni, pagherà agli investitori i rendimenti in base al tasso di crescita delle popolazioni di rinoceronti neri nel Parco nazionale degli elefanti di Addo, a settanta chilometri da Port Elisabeth, e nella vicina Riserva naturale del Great Fish River. Sono cinque le specie di rinoceronti note a livello globale: la gran parte degli esemplari è bianca e vive in Sudafrica. Se lo schema dell’iniziativa di sostegno avrà successo, trapela da una bozza precedente a firma della Banca Mondiale, potrebbe essere esteso anche alle popolazioni di rinoceronti del Kenya e ad altre specie come leoni, tigri, gorilla.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?