Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
13 feb 2022

La Farnesina agli italiani: lasciate l’Ucraina

13 feb 2022
Un volantino ucraino contro Putin
Un volantino ucraino contro Putin
Un volantino ucraino contro Putin
Un volantino ucraino contro Putin
Un volantino ucraino contro Putin
Un volantino ucraino contro Putin

La Farnesina invita gli italiani in Ucraina a rientrare "in via precauzionale". Mentre sul terreno la tensione è sempre più alta e la politica si confronta sulla strada da prendere, dopo una riunione straordinaria dell’Unità di crisi tutta dedicata alla minaccia russa ai confini dell’Ucraina, è il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ad annunciare le decisioni prese. I circa duemila italiani che vivono nel paese, la maggior parte dei quali nella capitale Kiev, sono invitati a salire su un aereo commerciale e tornare in patria il prima possibile. A chi è in Italia, "considerata la situazione di incertezza ai confini", viene invece chiesto di "posticipare tutti i viaggi non essenziali verso l’Ucraina", in particolare quelli "a qualsiasi titolo nelle regioni di Donetsk e Lugansk ed in Crimea", che sono "sconsigliati". Termini diplomatici per sottolineare la pericolosità degli spostamenti in un momento particolarmente delicato. Ma non solo: "Un’altra disposizione presa – ha aggiunto Di Maio – è quella di far rientrare tutto il personale della nostra sede diplomatica a Kiev non essenziale". Una scelta che non implica la chiusura dell’ambasciata, ha assicurato il ministro. La fuga da Kiev dei cittadini dei Paesi occidentali, compresi gli italiani, e l’escalation di parole e truppe al confine tra Russia e Ucraina, spaventa la politica italiana che, sbigottita, per una volta non si divide dopo le mosse del governo italiano. Nessun distinguo dopo che il ministro Luigi Di Maio ha allineato le scelte italiane a quelle degli alleati Nato, anche se nelle dichiarazioni dei vari partiti si osservano delle sfumature, su come far avanzare il dialogo tra le parti. "La posizione della Farnesina che ha invitato i connazionali al rientro è condivisibile", ha detto Enrico Aimi, capogruppo di Fi in commissione Esteri del Senato, che conclude pessimistico: "tutti i tentativi di mediazione sono purtroppo ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?