Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
23 feb 2022

La crisi alza i prezzi, stangata da 1.800 euro

Inflazione al 4,8%, record dal 1996. E salirà ancora. Associazioni di categoria e consumatori: "Riforme strutturali per aiutare aziende e famglie"

23 feb 2022
claudia marin
Cronaca

Se mai ve ne fosse bisogno, l’Istat mette il suggello ufficiale alla corsa dei prezzi alla quale assistiamo da mesi. L’impennata di quello che si chiamava il costo della vita, per effetto del caro-energia e materie prime, raggiunge livelli che non si toccavano dal 1996. Il dato definitivo conferma la stima preliminare, fissando l’asticella della crescita dei prezzi al consumo a gennaio al +4,8%, con un balzo in avanti record in un solo mese, da dicembre, che arriva al +1,6%. E, secondo le previsioni della Confesercenti (ma non solo) i rincari sono destinati a continuare, fino a quota +5,6%. E mentre cresce la preoccupazione per uno scenario che potrebbe compromettere anche la ripresa, con le associazioni dei consumatori che calcolano una stangata per le famiglie fino a quasi 1.800 euro l’anno, sale il pressing sul governo affinché intervenga presto e con misure strutturali. L’inflazione al 4,8% significa un aumento del costo della vita che va dai 1.387 euro per la famiglia media ai 1.789 euro per una coppia under 35 senza figli, stimano dall’Unione nazionale consumatori. Dal Codacons, a sua volta, si ipotizza un maggior esborso per la famiglia "tipo" di 1.474 euro annui. Nel complesso una stangata annua da 38,5 miliardi in capo alle famiglie, prevedono da Assoutenti, con l’avvertenza che, oltre all’aumento delle bollette, i rincari delle materie prime e la corsa dei carburanti (nella rilevazione settimanale del Mite, la verde ha raggiunto 1,849 euro al litro il gasolio 1,722 euro), un nuovo elemento di rischio è rappresentato dal conflitto tra Russia e Ucraina, con possibili effetti su molti prodotti, a partire da mais, grano e derivati. A crescere sono anche i prezzi del carrello della spesa (+3,2% dal +2,4% di dicembre) e dei prodotti ad alta frequenza d’acquisto (+4,3% da +4%). Ma a trainare la fiammata sono soprattutto ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?