28 mar 2022

Eleonora Giovanardi: "La carbonara con Zalone al Polo Nord. E la torta-mattone con Crozza"

L’attrice reduce dal successo della fiction 'Lea - Un nuovo giorno': "Il provino con Checco? Lui improvvisava e io gli andavo dietro"

piero degli antoni
Cronaca
featured image
Eleonora Giovanardi

Eleonora Giovanardi, in Lea – Un nuovo giorno, la fiction appena andata in onda su Raiuno, interpreta una dottoressa. Bella coincidenza, visto che sua madre è proprio un medico... "La cosa ci ha fatto molto ridere. Ma siamo due dottoresse molto diverse, lei è neurologa, io interpreto una ginecologa". Lei è di Reggio Emilia, ed è molto legata alla sua terra... "Siamo emiliani doc da generazioni. Sono cresciuta in campagna, a Canali, in una casa costruita da mio nonno muratore, insieme agli zii e ai cugini. Avevamo la vigna, i conigli, le galline... È stata una infanzia e giovinezza molto spensierata, fino a che non mi sono trasferita a Bologna che con gli occhi di allora era già una metropoli...". Perché vi chiamavano i terroni del Nord? (Ride). "Intorno al tavolo, mezzogiorno e sera, eravamo sempre almeno quindici. Noi di famiglia più quelli che lavoravano per noi". Provenire dalla provincia dà forza o debolezza? "Dalla provincia hai sempre voglia di andare via, ma quando sono arrivata a Bologna mi sono resa conto che le mie radici erano una base solida su cui contare, come gli alberi piantati da mio padre". I genitori come hanno preso il suo desiderio di intraprendere una carriera artistica? "Sono stati molto comprensivi, così comprensivi che a volte li sgridavo perché mi appoggiavano troppo! Mi sarebbe piaciuto avere una di quelle autobiografie in cui raccontavo di aver dovuto lottare per fare l’attrice, “No tu non lo fai, è un lavoraccio!“, avrebbe dovuto gridare mia madre. Invece quando, dopo l’università, ho voluto iscrivermi al Dams per fare teatro, mia madre ha esclamato: “Che bello!“. Mi hanno supportato ma anche sopportato in tutto, perché ho iniziato a 14 anni e da allora sono venuti a vedere ogni mio saggio". L’incontro con la recitazione com’è avvenuto? "In modo casuale ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?