Tante le ipotesi sulle cause del disastro. Si parlava della presenza di nebbia (l’unica sentenza del 2016), di un guasto alle apparecchiature di bordo, di una eccessiva velocità di una delle due navi. E anche di distrazione: in tv c’era Barcellona-Juventus. Su quanto successo davvero a bordo delle due navi non si è riusciti a fare chiarezza. Proverà a fare luce sul più grave incidente della marineria italiana una nuova commissione d’inchiesta che ha avuto il via libera dalla Camera dei deputati. Fino a oggi la tragedia del

Moby Prince è rimasta dunque senza un colpevole.