Chi subirà più di tutti il rallentamento delle vaccinazioni, a causa dei continui stop ai vari antidoti già approvati, sono i 50enni: la fascia d’età nel limbo della battaglia al Covid.

A loro toccava vaccinarsi a luglio, quando probabilmente si creerà un buco nel piano di somministrazioni. Padri di famiglia che vogliono andare in vacanza e non sanno come potranno partire, professionisti e dipendenti a contatto con clienti e colleghi: un esercito di italiani in attesa di sapere quando toccherà a loro, per poter iniziare a pianificare il futuro.