Il Roskomnadzor, l’Autorità per le telecomunicazioni russa, ha indicato a Twitter tra i profili da cancellare per evitare il blocco, anche quello di MBKh Media, legato all’ex oligarca e critico del Cremlino Mikhail Khodorkovsky. Il Rospotrebnadzor ha giustificato la sua richiesta con la decisione dell’Ufficio del procuratore generale di includere il sito web del media in questione nel registro russo delle informazioni vietate nel 2018, in quanto il sito web ha pubblicato materiali di un’organizzazione ‘indesiderabile’