di Riccardo Jannello Pechino batte New York 100 a 99 (33 a 7 nell’ultimo anno). Non è una sfida di basket, ma una competizione ancora più altisonante dove in palio sono le ricchezze della gente, dalla Grande Muraglia alla Grande Mela. La capitale della Cina ha superato nel numero dei miliardari quella che è considerata la capitale del mondo. La fonte è Forbes che ogni anno ci fa conoscere la classifica dei ricchi della Terra. L’anno di pandemia ha fatto diventare più ricchi i ricchi (sono 660 in più, per un totale di 2.775 e 13.100 miliardi di dollari complessivi), ma questo si poteva in qualche modo prevedere e anche la prima posizione, confermata per il quarto anno consecutivo, era abbastanza ovvia: Jeff Bezos, il capo di...

di Riccardo Jannello

Pechino batte New York 100 a 99 (33 a 7 nell’ultimo anno). Non è una sfida di basket, ma una competizione ancora più altisonante dove in palio sono le ricchezze della gente, dalla Grande Muraglia alla Grande Mela. La capitale della Cina ha superato nel numero dei miliardari quella che è considerata la capitale del mondo. La fonte è Forbes che ogni anno ci fa conoscere la classifica dei ricchi della Terra. L’anno di pandemia ha fatto diventare più ricchi i ricchi (sono 660 in più, per un totale di 2.775 e 13.100 miliardi di dollari complessivi), ma questo si poteva in qualche modo prevedere e anche la prima posizione, confermata per il quarto anno consecutivo, era abbastanza ovvia: Jeff Bezos, il capo di Amazon, leader mondiale dell’e-commerce che, chiusi i negozi di prossimità, ha fatto il pieno. Bezos ha una fortuna personale di 177 miliardi di dollari e sopravanza di 26 il fondatore di Tesla, Elon Musk, quello delle grandi idee legate non solo alle vetture elettriche, ma ora soprattutto ai viaggi nello spazio per facoltosi turisti. La destinazione che lo intriga di più è Marte: sta pensando di portarci, appena possibile, passeggeri altrettanto ricchi. È salito di 21 posizioni rispetto a un anno fa.

Dicevamo dei cinesi, che nei 2755 miliardari registrati nel mondo sono quelli cresciuti maggiormente e non solo a Pechino; una grande mano la dà anche Hong Kong. Rimanendo alla Città Proibita, il leader si chiama Zhang Yiming ed è il fondatore di Bytedance, la società a cui fa capo TikTok. Nella Grande Mela, invece, il miliardario per eccellenza è l’ex sindaco e grande magnate delle comunicazioni Michael Bloomberg. Nessuno dei due è nella top ten, dove per la prima volta Bill Gates esce dal podio, occupato nel gradino più basso dal magnate francese Bernard Arnault, che "povero" rispetto a Musk di un solo miliardo. Quando si parla di lui si pensa al lusso della moda e dei profumi e, fra gli altri, al marchio Luis Vuitton.

Detto di Gates, quarto (124 miliardi di dollari), al quinto posto troviamo il volto di Facebook, Mark Zuckerberg (97) che precede per un miliardo William Buffett, per la prima volta detronizzato dalla top five.

Ma è nelle retrovie (si fa per dire) che le curiosità non mancano. Intanto nel numero dei miliardari, aumentato di quasi il 30 per cento nell’anno della pandemia con un portafoglio personale di 13.100 miliardi, ottomila in più dello scorso anno. In classifica è entrata Kim Kasdashian, la regina delle cronache rosa non solo a stelle e strisce. Il suo miliardo di dollari lo deve non solo alla sua attività di attrice e modella, ma anche ai suoi possedimenti immobiliari e ai marchi che a suo nome vendono prodotti cosmetici e di abbigliamento, come la Kkw Beauty e la linea di intimo modellante Skims. Inoltre la showgirl americana ha saputo sfruttare gli investimenti e i regali dell’ex marito alla fine del matrimonio: il rapper Kanye West (giusto ieri Netflix ha comprato un documentario sulla sua vita: 30 milioni di dollari) le ha donato per Natale 2017 alcune azioni di grandi aziende, come Disney, Amazon, Netflix e Adidas.

Chi invece ha fatto un tonfo è stato Donald Trump: il tycoon ed ex presidente americano è "scivolato" dalla posizione 1001 a quella 1299 perdendo un miliardo netto (ora ha un parimonio di 2,4 miliardi). La Casa Bianca non gli ha fatto bene.

E gli italiani? Nei cento più ricchi ci sono i due soliti noti: Mr. Nutella, Giovanni Ferrero (40°, 35,1 miliardi), anche se figura come residente in Belgio, e Mr. Luxottica, Leonardo Del Vecchio (62°, 25,8 miliardi); dopo la trecentesima posizione Giorgio Armani e Silvio Berlusconi (327°, 7,6 miliardi), in totale sono 46 i nostri connazionali miliardari.