Giovedì 18 Aprile 2024

Kate e il giallo della foto ritoccata. Le scuse social della principessa: "Sono stata io, faccio esperimenti"

Aumentano le preoccupazioni sulla salute della futura regina dopo le polemiche per l’immagine modificata

Dopo il giallo della foto ritoccata, che ha fatto nascere una miriade di teorie complottiste, la principessa Kate ieri si è dovuta scusare pubblicamente sui social e poi apparire, a fianco del principe William, in macchina. Una comparsa fugace, un po’ misteriosa, all’uscita dei cancelli del castello di Windsor dove la famigliola dei principi di Galles ora vive stabilmente. Ma almeno Kate è riuscita a dimostrare di essere viva, perché ormai persino la sua sopravvivenza era stata messa in dubbio.

Ricapitolando, dopo settimane di assenza dovute alla convalescenza da una misteriosa operazione all’addome, la 42enne principessa aveva pensato bene di zittire tutti quelli che la davano per morente, con una bella foto di lei sorridente, attorniata dalla sua nidiata di bimbi. Un piano perfetto, che le permetteva anche di augurare a tutte le mamme britanniche una felice festa della mamma (che in Inghilterra cade a marzo).

Peccato che il piano si è rivelato un enorme boomerang, quando le più grosse agenzie di stampa internazionali hanno emesso un ordine di ritiro della foto a livello globale. La ragione? Si erano rivelate “incompatibilità”, l’immagine di Kate con i principini George, Charlotte e Louis era “problematica”. La foto era “manipolata alla fonte”, e presentava “problemi editoriali” incompatibili con la pubblicazione.

Le agenzie avevano cercato chiarimenti, prima di emettere il “kill notice” che ha fatto scattare l’allarme globale, ma Palazzo era rimasto muto. E invece che estinguere tutte quelle voci che la volevano in fin di vita, oppure sull’orlo del divorzio, oppure ancora convalescente da operazioni varie di chirurgia estetica, la foto di Kate tutta raffazzonata digitalmente non ha fatto altro che peggiorarle. Nell’ormai famigerato ritratto famigliare, la testa di Kate appare attaccata ad un corpo molto più piccolo, le sue mani sembrano generate da intelligenza artificiale, lei non porta la fede al dito e si vedono strane incongruenze anche sulla principessina Charlotte (la manica e la gonnellina in particolare) e sul piccolo Louis, il cui dito sembra aggiunto digitalmente e il cui maglione riporta diversi problemi strutturali. Per non parlare degli alberi in foglia sullo sfondo, quando siamo solo a marzo. Subito sono partiti i complotti: Kate non è più viva, Kate sta divorziando perché William l’ha tradita, non le fanno vedere più i bambini, l’hanno rapita e non la lasciano più andare. Di sicuro, la prima foto ufficiale della principessa, diramata da palazzo stesso per mostrare che Kate era in grande ripresa fisica, ha avuto esattamente l’effetto contrario.

E dopo ore di silenzio da parte dei portavoce di palazzo, muti davanti a qualsiasi richiesta di chiarimento, ecco arrivare a sorpresa le scuse direttamente da Kate su Twitter. L’avrebbe editata lei la foto, avrebbe fatto degli errori “da principiante”, si scusava “per qualsiasi disagio”. Ma gli inglesi ci hanno creduto? Poco, visto che palazzo si è comunque rifiutato di pubblicare la versione originale dell’immagine e il caso ha occupato tutti i media locali e internazionali per l’intera giornata. Nemmeno l’apparizione di Kate in macchina ha funzionato. Era viva, sì, ma il mistero continua.