Il carcere di alta sicurezza di Belmarsh ha concesso a Julian Assange il permesso di sposarsi nel penitenziario londinese con Stella Moris (foto), sua compagna e madre dei suoi due figli. Lo ha annunciato la stessa Moris. La data del matrimonio non è stata ancora stabilita. Il fondatore di WikiLeaks è in prigione dal 2019, quando l’ambasciata ecuadoregna nella quale era rifugiato da 7 anni gli ha tolto l’immunità e la polizia britannica lo ha arrestato.

Assange e Moris sono i genitori di due bambini, concepiti mentre il giornalista australiano si trovava presso l’ambasciata ecuadorian, dove si era rifugiato nel 2012 per evitare di essere consegnato alla Svezia per presunti crimini sessuali che ha sempre negato e addebiti che sono già stati rimossi. I piccoli si chiamano Gabriel, che ha 4 anni, e Max, 2. Moris, avvocatessa di origine sudafricana, ha rivelato lo scorso anno di avere una relazione dal 2015 con il giornalista, che ha conosciuto nel 2011 quando è entrata a far parte del team legale di Assange, che visitava quasi quotidianamente all’ambasciata ecuadoriana.