Ivanka Trump (nella foto) aveva accarezzato l’idea di partecipare all’inaugurazione di Joe Biden il 20 gennaio per salvare la sua carriera politica, ma il padre le ha messo il veto più assoluto. Così riporta il Daily Mail che cita una fonte della Casa Bianca.

Il presidente Trump, che boicotterà la cerimonia, è montato su tutte le furie quando ha appreso le intenzioni della figlia, secondo il Mail. "È un insulto. Mischiarsi con quella gentaglia. E poi la famiglia deve restare unita", avrebbe tuonato il presidente uscente, secondo la stessa fonte.

"Ivanka è preoccupata che la sua carriera politica sia in pericolo e sta facendo tutto il possibile per salvare la sua reputazione", ha spiegato ancora la fonte.

Di Ivanka, che è stata consigliere di suo padre durante la presidenza, si vocifera da tempo che un giorno potrebbe tentare di candidarsi alla presidenza.

Secondo quanto riferito, a dicembre ha acquistato un terreno in Florida per concorrere alle elezioni del 2022 per il seggio del Senato dello Stato.

Di pochi giorni fa è la gaffe della figlia del tycoon, fortemente criticata per un tweet inviato durante l’assalto al Campidoglio in cui sembrava descrivere i partecipanti come "patrioti americani". Il messaggio postato sui social è stato cancellato pochi minuti dopo la pubblicazione. Una corrispondente della Cnn aveva chiesto a Ivanka se stesse chiamando gli assalitori del Campidoglio ’patrioti’. La figlia del presidente rispose con un secco "no".

red. est.