Soccorsi nella notte
Soccorsi nella notte

Roma, 7 luglio 2021 - Mezzanotte e dintorni. Jorginho imbuca il rigore che porta l'Italia in finale e in tutt'Italia esplode la festa per una notte magica. Anzi stramagica. Clacson, tricolori al vento da Bolzano alla Sicilia. La favola continua e sembra che anche l'Etna voglia partecipare alla festa. Proprio a mezzanotte e dintorni il vulcano riprende la sua attività esplosiva e i social impazziscono.

Tragico insidente a Sassari

Purtroppo la gioia si mescola anche alla tristezza per una tragedia accaduta in Sardegna, a Sassari. Erano circa le 2 di mercoledì mattina quando a seguito di un tragico incidente stradale ha perso la vita un giovane di 19 anni, Alessio Murgia. Il ragazzo era  in auto con altre tre amici quando la vettura - condotta da uno degli amici di Alessio - si è schiantata per cause in corso di accertamento contro alcune auto in sosta lungo corso Margherita di Savoia nel centro della città I giovani stavano rientrando a casa dopo i festeggiamenti per la vittoria della nazionale contro la Spagna.

Spari ad Avellino

Un episodio inquietante dai contorni ancora tutti da chiarire è accaduto ad Avellino verso l'una di mercoledì mattina. Centinaia di persone si trovavano a festeggiare con caroselli di auto e a piedi quando qualcuno, non è ben chiaro se a piedi o a bordo di una delle auto che sfilavano all'altezza dell'incrocio tra via De Concilia, corso Vittorio Emanuele e Viale Italia ha esploso sei colpi di pistola contro una berlina Alfa Romeo grigio metallizzato.

Due proiettili hanno ferito padre e figlio che si trovavano nei pressi dell'auto a festeggiare la.vittoria dell'Italia insieme con altre persone. I due sono stati portati al pronto soccorso dell'ospedale Moscati di Avellino mentre tra la folla si scatenava il panico. Non sono in pericolo di vita. Sull'accaduto indagano i carabinieri del comando provinciale di Avellino che ieri sera sono intervenuti assieme a una pattuglia della Guardia di finanza. Da chiarire se i colpi siano stati esplosi maldestramente per festeggiare o se chi ha sparato intendesse approfittare della confusione per compiere una intimidazione o un agguato.