Sfruttare le potenzialità dell’intelligenza artificiale nella lotta al cancro. È l’obiettivo del gruppo farmaceutico svizzero Roche, che annuncia una partnership con la società americana PathAi, attiva nel settore delle nuove tecnologie. I dettagli finanziari dell’intesa non sono stati diffusi. Le due aziende svilupperanno insieme processi nel campo della diagnostica per immagini, che potranno far capo alle banche dati di Roche. L’Ai dovrebbe favorire l’analisi delle informazioni, rilevando aspetti invisibili all’occhio umano, e permettendo ai pazienti di beneficiare di diagnosi più accurate e quindi di accedere a trattamenti più mirati.