23 apr 2022

Ingiallimento della pelle, vomito e dolore all’addome

È partita l’indagine epidemiologica delle strutture sanitarie italiane su questa epatite che non appartiene ai cinque tipi noti (A, B, C, D, E). Spesso l’epatite non ha sintomi evidenti, ma possono includere urine scure, feci di colore grigio pallido, prurito della pelle e ingiallimento degli occhi e della pelle. Le persone infette possono anche soffrire di dolori muscolari e articolari, febbre alta, sentirsi male ed essere insolitamente stanchi per tutto il tempo. L’origine, secondo le ipotesi, sarebbe di tipo virale. "Ne ha tutte le caratteristiche – spiega Giuseppe Indolfi (sopra), responsabile del reparto di epatologia dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, consulente dell’Oms e coordinatore del gruppo fegato della Società di gastroenterologia ed epatologia –: i bambini in età prescolare cominciano con vomito e diarrea e poi vanno incontro a un particolare stato di stanchezza, fanno gli esami del sangue e riscontrano l’aumento delle transaminasi. Questo è tipico di un’infezione di tipo virale".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?