Un miltare mostra uno dei giubbotti di salvataggio recuperati
Un miltare mostra uno dei giubbotti di salvataggio recuperati

Le immagini del robot subacqueo non hanno lasciato dubbi: eccolo, il sottomarino KRI Nanggala 402, disperso dalle prime ore di mercoledì nello stretto di Bali, in Indonesia, con 53 marinai a bordo, adagiato a 850 metri di profondità e spezzato in tre. Recuperati anche i giubbotti di salvataggio. Nessuno scampato, hanno ripetuto le autorità. E il presidente indonesiano Joko Widodo in un video su Facebook ha definito ’patrioti’ i morti. Sabato erano stati mostrati i reperti ritrovati in mare. Come i tappetini usati per le preghiere nel paese musulmano più grande al mondo per numero di fedeli. Ora si dovrà capire che cosa è successo al sottomarino, costruito in Germania nel 1977 e impegnato in un’esercitazione con lancio di siluri.