I carabinieri forestali

di Pescara sono al lavoro per capire le origini

del rogo che ha distrutto anche 12 ettari di pineta dannunziana. Sono stati identificati tre focolai

ma ancora non è chiaro quale sia stato il punto

di partenza dell’incendio. Sembrerebbe esclusa l’origine nella pineta.

Con il metodo delle evidenze fisiche, il nucleo di carabinieri forestali specializzato negli incendi boschivi dovrà ricostruire la strada percorsa dal fuoco,

ad esempio valutando anche come sono cadute le piante. Completamente distrutto un autodemolitore.