La foto dell'incidente pubblicata dal Vigili del Fuoco su Twitter
La foto dell'incidente pubblicata dal Vigili del Fuoco su Twitter

Roma, 18 novembre 2021 - Un giovane, di soli 17 anni, morto e un altro rimasto ferito gravemente: è questo il primo drammatico bilancio dell'incidente avvenuto nel primo pomeriggio in provincia di Parma, a Pontetaro, dove un pulmino dall'autostrada A15 è finito sui binari della ferrovia adiacente, mentre transitava un treno regionale, che lo avrebbe urtato. I due giovani erano a bordo del furgoncino, un mezzo per il trasporto di persone disabili di una cooperativa locale, con un uomo e una donna, rimasti feriti. Fortunatamente invece i passeggeri del treno regionale sono illesi.

Incidente Parma, pulmino disabili su binari: morto anche 18enne ferito

Secondo quanto ricostruito dai vigili del fuoco, il pulmino si trovava su una strada adiacente alla ferrovia e non è precipitato dal viadotto autostradale soprastante, come appreso inizialmente. Il conducente avrebbe invece perso il controllo in una curva a gomito, sarebbe andato dritto passando in mezzo a due piloni e sarebbe così finito sulle rotaie della linea ferroviaria convenzionale. Il mezzo è stato pesantemente danneggiato dall'impatto col treno.

La circolazione ferroviaria è stata subito sospesa. Sul posto, dopo l'allarme lanciato dal macchinista del convoglio ferroviario, sono arrivati i soccorsi, i Vigili del Fuoco, la polizia ferroviaria e i tecnici di Rete Ferroviaria Italiana. Regolare il traffico sulla rete ad alta velocità.

Nella stessa giornata, poco più a sud, nel Riminese, un altro incidente stradale ha coinvolto due 14enni. Stavano andando a scuola e avevano quasi raggiunto la fermata dell'autobus quando sono state investite da un'auto in località Santo Marino di Poggio Berni-Poggio Torriana. Una studentessa è finita in rianimazione, l'altra, meno grave, in pronto soccorso. Secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri, a guidare l'auto, mentre le giovani stavano attraversando la strada sulle strisce pedonali, c'era una donna di 40 anni. Le condizioni delle due ragazze, partite in ambulanza con un codice di massima gravità, sono ora al vaglio dei sanitari dell'ospedale Bufalini di Cesena.