Persone in monopattino (Ansa)
Persone in monopattino (Ansa)

Biella, 22 novembre 2021 - Dramma in provincia di Biella, dove un ragazzo di 19 anni è morto a seguito di un incidente in monopattino. Il giovane, di Dorzano, è stato investito oggi nel tardo pomeriggio da un'auto mentre viaggiava in monopattino sulla provinciale 228 di Roppolo. A quanto si apprende dalle prime informazioni, l'incidente si è verificato in un tratto di strada particolarmente buio. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorritori del 118 che hanno provveduto a intubarlo. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime, è stato trasportato in codice rosso in ospedale ma purtroppo non c'è stato nulla da fare: il 33enne è morto poco dopo l'arrivo al pronto soccorso. La vittima era figlio unico, le forze dell'ordine non sono ancora riusciti a rintracciare i famigliari. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo viaggiava senza casco - che non è obbligatorio per i maggiorenni - e senza giubbotto catarifrangente.

Secondo quanto si è appreso, l’incidente è avvenuto in un tratto di strada poco illuminato. L’auto che lo ha travolto ha proseguito la sua corsa per un centinaio di metri, prima che il guidatore si rendesse conto di quanto era accaduto. In attesa che si chiarisca  la dinamica, arrivano però le prime reazioni. "Ecco qua. Li hanno autorizzati a viaggiare sulle statali e provinciali anche di notte… e ora arrivano gli incidenti mortali", il commento di Giordano Biserni dell'Asaps. Infatti la mini-riforma del codice della strada appena licenziata nel decreto Infrastrutture per un cavillo ha legittimato i monopattini a viaggiare anche su statali e provinciali.