Strage del Cermis: soccorritori sul luogo dove il 3 febbraio 1998 (Ansa)
Strage del Cermis: soccorritori sul luogo dove il 3 febbraio 1998 (Ansa)

Roma, 23 maggio 2021 - L'incidente della funivia di Stresa-Mottarone - col suo carico choc di vittime - risveglia l'incubo di molti, che hanno paura di stare sospesi nel vuoto attaccati a un cavo d'acciaio. E a ben ragione: il crollo della cabina ha purtroppo una lunga serie di precedenti, con conseguente tragico bilancio in vite umane. In Italia  tutti ricordano le due tragedie del Cermis: nel marzo 1976 per un incidente tecnico la cabina della funivia precipitò causando 42 morti, mentre nel febbraio 1998 un aereo militare statunitense tranciò i cavi dell'impianto uccidendo 20 persone. 

Funivia Mottarone, le ultime notizie sull'incidente

Di seguito, l'elenco degli incidenti più gravi, a funivie o funicolari, avvenuti negli ultimi anni nel mondo. 

Alpi Svizzere - 13 luglio 1972: la cabina di una teleferica precipita a Betten-Bettmeralp, nelle Alpi svizzere: 13 morti. 

Cavalese - 9 marzo 1976: nei pressi di Cavalese (Trentino) precipita una cabina della funivia del Cermis: i morti sono 42

Champoluc (Valle d'Aosta) - 13 febbraio 1983: precipitano tre cabine dell'ovovia che porta al Crest. Undici morti.

Tbilisi (Georgia) -  1 giugno 1990: 15 morti in due cabine della teleferica, che precipitano per la rottura di un cavo.

Bakhtela (Pakistan) -  5 giugno 1993:  la cabina di una funivia precipita per la rottura del cavo d'acciaio: 13 morti. 

Cermis (Italia) - 3 febbraio 1998: un aereo dei marines Usa di Aviano trancia un cavo della funivia, facendo precipitare nel vuoto una cabina: 20 morti. 

Pic de Bure (Francia) - 1 luglio 1999: una cabina della teleferica precipita e provoca la morte di 20 persone. 

Kitzsteinhorn (Austria) - 11 novembre 2000: divampa un incendio su un trenino funicolare che sale attraverso una galleria dal paese turistico di Kaprun al ghiacciaio del Kitzsteinhorn. Nell'incidente muoiono soffocate dal fumo 155 persone. È il più grave incidente per numero di morti in una funicolare negli ultimi 40 anni.

Stresa-Mottarone - Non fu una tragedia come quella di oggi ma il 12 luglio del 2001 un incidente alla funivia per alcune ore tenne col fiato sospeso 40 turisti stranieri, rimasti bloccati dalle 11 della mattina nella cabina a 25 metri di altezza per un accavallamento della fune trainante e di quella portante, forse causato dal forte vento o da un improvviso black out. Momenti di suspense nelle fasi di recupero dei passeggeri (inglesi, francesi e olandesi), fatti scendere con l'aiuto di due soccorritori equipaggiati con un verricello. I primi a essere evacuati furono una bimba di 2 anni e il fratellino di 10 mesi.

Oetztal, (Austria) - 5 settembre 2005: una grossa trave di cemento trasportata da un elicottero precipita su una cabina della funivia sul ghiacciaio tirolese della Oetztal. Nell'incidente muoiono 9 persone. 

Sestriere -  22 marzo 2008: guasto alla funivia di Pragelato al Sestriere nelle valli piemontesi che ha provocato 14 feriti, comunque in modo non grave. 

Monte Bianco - 8 settembre 2016: si blocca in quota per un guasto la funivia 'Panoramic Mont-Blanc', che collega l'Aiguille du Midi alla Punta Helbronner, versante italiano del massiccio del Monte Bianco. Tutte salvate le oltre cento persone coinvolte.

Cervinia - 24 dicembre 2016: il maltempo fa accavallare le funi della telecabina Plan Maison-Cime bianche laghi a Cervinia. In una operazione durata oltre sette ore sono stati salvati tutti i 153 sciatori bloccati. 

Piccolo resta attaccato alla vita. Ma ha perso papà, mamma e fratellino

La zia del bimbo sopravvissuto: "Da vedere come evolve situazione"