A12, Tir salta la carreggiata e si schianta contro bisarca: 2 morti (Ansa)
A12, Tir salta la carreggiata e si schianta contro bisarca: 2 morti (Ansa)

Genova, 11 apr. - Due persone sono morte in un incidente avvenuto nel primo pomeriggio di oggi sulla A12, nel tratto compreso tra Sestri Levante e Lavagna. Erano le 14.50 quando un Tir ha sbandato e ha invaso la carreggiata opposta finendo contro una bisarca carica di auto. L'urto, nei pressi di uno dei molti tunnel dell'A12, è stato violentissimo e impressionante. E' successo alla fine della galleria Madonna della Neve, poco prima dello svincolo di Lavagna.  A perdere la vita i 2 autisti a bordo del camion, mentre nessun altro veicolo, per fortuna, è rimasto coinvolto nello scontro. 

Chiuso per ore il tratto autostradale. Alle 21.30 Autostrade per l'Italia segnalava ancroa la chisura del casello di Lavagna (in entrata e in uscita) e 3 km di coda tra Rapallo e Chiavari in direzione Livorno.

LA DINAMICA - Secondo una prima ricostruzione il rimorchio del camion, che trasportava fiori e che ha invaso la corsia opposta in A12, avrebbe iniziato a sbandare. L'autista avrebbe sterzato improvvisamente fino a schiantarsi contro la bisarca che procedeva dal l'altro lato. Le due persone a bordo del tir - un italiano di 49 anni e un brasiliano di 24, entrambi residenti a Savona -  sono morte sul colpo. 
Nel tratto dove viaggiava la bisarca c'è un restringimento di carreggiata a una corsia (quella di sorpasso) per lavori. Questa circostanza, però, secondo i primi accertamenti non avrebbe influito sulla dinamica. Diverse le ipotesi al vaglio: dal malore del conducente al guasto meccanico, fino alla velocità

RIAPERTA L'AUTOSTRADA - Solo la mattina di venerdì è stata riaperta la carreggiata nord sulla A12 tra Lavagna e Sestri Levante, mentre la carreggiata sud è stata riaperta solo sulla corsia di sorpasso. Le operazioni di soccorso e di ripristino delle condizioni di viabilità hanno richiesto l'intervento di 25 persone tra tecnici e operai, oltre a 20 mezzi diversi tra autogru, carri attrezzi, autocarri, motopala, furgoni e camion gru. Ieri era stata istituita l'uscita obbligatoria a Lavagna per chi viene da Genova e a Sestri Levante per chi viene dallo Spezzino. Per chi viaggiava provenendo da Genova e diretto verso Livorno, dopo l'uscita obbligatoria a Lavagna Autostrade consigliava di percorrere la SS1 Aurelia e il percorso inverso per chi è diretto verso Livorno. Per gli automobilisti che dal Piemonte erano diretti verso il corridoio tirrenico la società Autostrade consigliava di percorrere la A21 fino a Piacenza e successivamente la A1 e l'A15 verso La Spezia o in alternativa la A11 in direzione Pisa.

TRAFFICO IN TILT - Sempre ieri la chiusura della A12 ha mandato in tilt il traffico anche sulla via Aurelia. I mezzi pubblici dell'Atp sono rimasti fermi per ore "lungo il tratto tra Sestri Levante e Lavagna e gli autisti non hanno potuto fare altro che spegnere il motore - scrive il direttore operativo di Atp Roberto Rolandelli in una nota -. Per quanto riguarda gli scuolabus nei comuni dove gestiamo il servizio, alcuni mezzi sono rimasti bloccati nel traffico ma non ci sono state conseguenze per gli alunni trasportati che pazientemente attendono di essere portati a casa".