Sono stati finanziati fino al 2024 i bonus tradizionali. Sulle ristrutturazioni, la detrazione è del 50% da spalmare in 10 anni nella dichiarazione dei redditi.

Il tetto complessivo a 96mila euro per unità immobiliare. Per l’ecobonus classico lo sconto è invece del 65% e riguarda gli interventi di efficientamento energetico che non rientrano nel

Superbonus (ad esempio le caldaie dei singoli appartamenti se non ‘trainate’ dall’attivazione del 110% per altri interventi). Non cambia anche il Sismabonus.