Roma, 26 febbraio 2021 - Fratello e sorella morti nelle fiamme, mentre il figlio di lui è ricoverato per le gravi ustioni riportate. E' il drammatico bilancio dell'incendio divampato questa mattina all'alba in via Mercantini, nel quartiere di Fuorigrotta a Napoli, in un'abitazione al quinto piano di uno stabile di sei. Secondo quanto si apprende, la causa dell'incendio sarebbe una stufa elettrica malfunzionante.

Incendio a Napoli (Ansa)

L'intervento dei vigili del fuoco, che hanno spento le fiamme intorno alle 5 di mattina, non è servito a salvare la vita delle vittime di Mario Schiano, 93 anni, e la sorella Anna, 72. Gravemente ustionato anche il figlio dell'uomo, Dario, che ha respirato i fumi tossici sprigionati dall'incendio e adesso è ricoverato all'ospedale Cardarelli. 

L'appartamento al quinto piano nel quartiere Fuorigrotta (Ansa)

Stanno bene invece gli altri residenti del palazzo, in particolare quelli dell'ultimo piano che sono stati prelevati dalle loro abitazioni con l'aiuto di due autoscale. Sull'accaduto sono in corso le indagini della polizia.