Ravenna, 10 dicembre 2014 - Diverse famiglie sono state evacuate, all’alba, a seguito di un incendio nella centrale di smistamento gas della Snam in via Sant’Alberto, a nord della città. Verso le 6, gli abitanti di alcuni edifici che si trovano a ridosso dell’impianto sono stati svegliati da una prima esplosione. Poco dopo, vigili del fuoco, polizia municipale, guardia di finanza e polizia hanno invitato i residenti ad allontanarsi dalle case. Gli stessi abitanti raccontano di aver udito un secondo forte boato, mentre le fiamme raggiungevano l’altezza di diverse decine di metri.

Nessuno è rimasto ferito, ma l’incendio ha causato danni ai capannoni agricoli che si trovano a pochi metri dalla centrale e, in modo più limitato, ad alcune case (il vetro di una finestra incrinato dal calore, tende annerite). Il frastuono era udibile fin nel centro abitato di Ravenna.

L’incendio è stato domato nel giro di un paio d’ore, e i residenti, verso le 9, sono potuti rientrare nelle proprie abitazioni.