8 mar 2022

In programma l’ultimo horror Ora al cinema si impara a sparare

Leopoli, il Lviv Film Center è diventato un centro di accoglienza. E in sala si tengono corsi per usare le armi

salvatore
Cronaca

di Salvatore Garzillo LEOPOLI (Ucraina) Alle grandi vetrate c’è ancora appeso il poster dell’ultimo film proiettato, Assassinio sul Nilo. Fino a 12 giorni fa questo posto era quello che sembra, un cinema. Fino a 12 giorni fa Andriy era il direttore, aveva un lavoro rispettabile e una grande passione per le pellicole. Fino a 12 giorni fa sul tetto di questa struttura organizzavano aperitivi e – ci dicono – servivano ottimi cocktail. Sembra un secolo fa. Ora il Lviv Film Center è un centro di accoglienza per rifugiati che scappano dall’est, Andriy organizza corsi per maneggiare armi nella sala principale e sul tetto insegnano a fabbricare molotov. Lo chiamano il "bandera smoothies", proprio come un cocktail da servire a Putin. Sulle pareti, accanto ai ritratti dei più importanti registi e attori ucraini, adesso ci sono fogli stampati con un’unica parola in cirillico: rifugio. Un labirinto di corridoi porta al piano interrato che in tempo di pace è utilizzato come deposito di scena e archivio delle bobine. Sul pavimento ci sono materassini per una trentina di persone, alcuni bambini colorano lo spazio riuscendo in qualche modo a giocare. Tanya ha circa 60 anni e arriva da Kharkiv ma lei la chiama Kharkov, in russo. I bombardamenti dei giorni scorsi le hanno tolto tutto ma la sua lingua resta quella “degli invasori”, come capita a milioni di ucraini russofoni che combattono una doppia guerra emotiva. Alle sue spalle c’è una grande coperta gialla e azzurra, i colori dell’Ucraina. "Ho lasciato mio figlio a combattere nelle unità territoriali di difesa, non so dove sia né se sia ancora vivo. Per questo vorrei dire alle madri russe di fermare i loro figli. Non lasciateli partire, non fateli andare incontro alla morte". Tanya è convinta che l’Ucraina vincerà ma al momento la sua vita è chiusa in un ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?