11 mag 2022

In Italia due militari sono i primi imputati

Per la prima volta a Milano finisce in un’aula di giustizia un caso di ‘catcalling’, ossia di

molestie verbali rivolte per strada o in luogo pubblico che vanno dai fischi alle strombazzate dall’auto e agli apprezzamenti di cattivo gusto fino agli insulti e alle offese verso le donne. Venerdì in Tribunale si aprirà il processo a carico di due militari dell’esercito, poi trasferiti dalla caserma in cui prestavano servizio e pure sospesi, accusati di aver preso di mira una 20enne per almeno tre volte, con espressioni pesanti e volgari nello stesso pomeriggio di un anno fa. L’indagine, nata dalla denuncia della ragazza, nel luglio dell’anno scorso era stata chiusa dal procuratore aggiunto Letizia Mannella, coordinatrice del dipartimento ‘fasce deboli’ e ora, dopo un decreto di citazione a giudizio, si è arrivati al dibattimento. I fatti nell’aprile 2021 quando i due militari, tra i 30 e i 35 anni, erano in libera uscita in zona San Siro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?