L’Unione europea centra il suo obiettivo di vaccinare il 70% della popolazione adulta entro la fine dell’estate. In totale, oltre 250 milioni di adulti nell’Unione hanno ricevuto un ciclo completo di dosi. "Ma la pandemia non è finita. Occorre fare di più. Invito tutti coloro che possono a vaccinarsi", ha esortato la presidente dell’esecutivo comunitario Ursula von der Leyen, precisando che va aiutato anche il "resto del mondo" a vaccinarsi, e che l’Europa continuerà a "sostenere i propri partner in questo sforzo, in particolare i Paesi a basso e medio reddito". Tuttavia sul tasso di vaccinazione restano alti i divari in Europa. In cima ai Paesi che hanno completato il ciclo di vaccinazione rispetto alla popolazione totale, come evidenzia l’Agenas, c’è Malta (con 79,84 somministrazioni di seconda dose per 100 abitanti), seguita da Portogallo (72,67) e Danimarca (71,40), mentre l’Italia è all’ottavo posto (61,18). Agli ultimi due posti ci sono Romania (26,67) e Bulgaria (16,72).