L’ingresso del Movimento 5 Stelle nel gruppo dei Socialisti e Democratici (S&D) al Parlamento europeo è "un esito naturale dell’impostazione del nostro lavoro di questi anni e della nostra convinta adesione ad alcuni temi fondamentali. E credo che sia il percorso giusto per rafforzare l’alleanza progressista e mettere al centro la crescita sostenibile". A dichiararlo è il vicepresidente del M5s al Parlamento europeo, Fabio Massimo Castaldo, al forum dell’Ansa. Con S&D c’è "larga condivisione di idee e obiettivi da raggiungere", ha detto Castaldo, sottolineando che "se ci saranno le condizioni, anche dopo un confronto con il Pd,

il M5s è ben felice di stringere la collaborazione".