28 apr 2022

In cella il re dei fondi speculativi Truffa miliardaria agli investitori

L’accusa: ha manipolato i prezzi delle azioni "Il creatore di Tiger Asia ha affondato le banche"

Bill Hwang, l’ex manager del celebre Tiger Asia e delfino del gigante degli hedge fund Julian Robertson, è stato arrestato con l’accusa di frode per l’hedge fund Archegos. Lo riporta il New York Times. Secondo le accuse depositate a Manhattan, Hwang avrebbe usato la sua fortuna personale per manipolare i mercati e commettere frodi, che hanno avuto ampie conseguenze. Nel corso di circa un anno, il patrimonio di Hwang aumentò da circa 1,5 miliardi di dollari a oltre 35 miliardi. A essere stato arrestato è stato anche il chief financial officer di Archegos Patrick Halligan. Archegos, di cui Hwang era il fondatore, nel marzo del 2021 è stato costretto a liquidare 20 miliardi di posizioni azionarie a causa delle perdite che stavano maturando e alle richieste delle banche finanziatrici di ricostituire i margini a garanzia degli investimenti. La ‘svendita’ è costata cara a molte banche: l’onda d’urto di Archegos ha inflitto perdite per oltre 10 miliardi di dollari a Credit Suisse, Morgan Stanley, Goldman Sachs e Nomura Holdings.

Ieri l’avvocato di Hwang ha dichiarato che il manager è "innocente". "Un’azione penale di questo tipo, per transazioni di mercato aperto, non ha precedenti e minaccia tutti gli investitori", ha concluso il legale Lawrence Lustberg. I pm affermano che Hwang e Halligan, insieme a molti altri dirigenti, hanno gestito due schemi criminali correlati. Hanno accusato Archegos di mascherare il suo trading e le sue posizioni in modo che le sue controparti e altri trader sul mercato credessero che "i prezzi di quei titoli fossero il prodotto delle forze naturali della domanda e dell’offerta quando, in verità, erano il prodotto artificiale del trading manipolativo di Hwang".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?