Vernice rossa sulla statua delle polemiche, ovvero la riproduzione di una porchetta che troneggia in una piazza di Trastevere a Roma. L’atto è stato firmato dall’Animal Liberation Front e nei giorni scorsi l’opera, realizzata grazie a un progetto della Roma University of Fine Arts, era stata oggetto di polemica da parte delle associazioni ambientaliste. L’opera, intitolata ‘Dal panino si va in piazza’, nelle intenzioni dell’artista-studente che l’ha realizzata voleva essere un omaggio al celebre prodotto della cucina romana. Alcuni gruppi di animalisti hanno anche annunciato un esposto alla Corte dei Conti. La statua è stata subito rimossa e verrà restaurata. "Sono rimasto un po’ interdetto, perché si ritengono animalisti e non violenti ma quello che hanno fatto è pura violenza". Questo il commento di Amedeo Longo, il giovane scultore che ha realizzato la statua della ‘Porchetta’. "C’è stata un’errata interpretazione della mia opera, cosa che non mi dispiace perché fa parte delle dinamiche dell’arte, ma la ‘Porchetta’ è frutto dell’ironia, non avevo certo intenzione di offendere gli animalisti".