Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
14 gen 2022

Il vescovo rosso amico di Berlinguer "Letta, fai qualcosa di sinistra"

Bettazzi, classe 1923, rievoca il carteggio con il leader storico del Pci: i vertici della Chiesa erano contrari "La spinta del Papa fiaccata dagli interessi dei tradizionalisti. Preti sposati? Bisogna che i tempi maturino"

14 gen 2022
giovanni panettiere
Cronaca

di Giovanni Panettiere IVREA (Torino) Ad un giro di boa dai cent’anni il rosso continua a piacergli. Gli strappa un sorriso, pur se sa che chi gli cuce addosso l’etichetta di ’comunista’ spesso lo fa per screditare l’uomo di Chiesa, non per elogiarlo. "In fondo pure Gesù a suo tempo veniva segnalato con... colori non ufficiali", ci scherza sopra Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, classe 1923, l’ultimo padre conciliare italiano ancora in vita. D’altronde, da quando nel 1963 prese parte al Vaticano II, dando la scossa all’assise citando in aula Le cinque piaghe di Rosmini, allora ancora all’indice, non ha mai smesso d’identificarsi con la sinistra di Dio, per dirla con uno dei suoi libri più apprezzati. Clamoroso fu negli anni ‘70 il carteggio pubblico con Berlinguer sul dialogo fra marxismo e cristianesimo; coraggiosa la decisione – condivisa coi vescovi Riva e Ablondi – di offrirsi alle Br in cambio della liberazione di Moro; solitario (in seno alla Cei) il suo appoggio ai Dico del governo Prodi. Al segretario del Pd, Enrico Letta, l’ex ausiliare di Bologna ancora non ha scritto, ma l’impressione è che gli tirerebbe le orecchie. Da sinistra, s’intende, nella società come nella Chiesa per la quale Bettazzi ha da poco dato alle stampe un’ultima fatica, Sognare eresie, e dentro la quale riconosce "fiaccata" la spinta propulsiva di papa Francesco. Colpa della pandemia? "Più che dal Covid la spinta propulsiva del Pontefice viene fiaccata da un mondo e da una Chiesa, tradizionalisti, legati al passato e ai propri interessi". Ma se le aspettava queste resistenze persino sull’obbligo morale di vaccinarsi? "È normale che chi pensa ai propri interessi ostacoli chi glieli insidia. Capitò così anche a Gesù". A proposito di Bergoglio, tra impulso alla collegialità e rilancio del sacerdozio universale di tutti i fedeli, con conseguente impulso all’impegno dei laici, l’attuazione del Vaticano ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?