"Soluzioni pacifiche,

la violenza non porta

a nulla". Il vescovo di

Trieste, Giampaolo Crepaldi, scende in campo in relazione alle manifestazioni dei no Green Pass per chiedere lo stop di "atti di forza". "Seguo con crescente preoccupazione l’evolversi della situazione che si è venuta a creare con lo sgombero attuato dalle forze dell’ordine del varco 4 del punto franco nuovo di Trieste – scrive in una nota il prelato –. Come vescovo della Chiesa di

Trieste sono ad invitare tutti, in particolare le istituzioni e i manifestanti, a ricercare soluzioni pacifiche alle questioni

sul tappeto, liberando

il campo da atti di forza".