"Per noi è già tardi nel programmare una stagione lirica e per la vendita dei biglietti non si può aspettare". Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, lamenta "l’impossibilità per la Fondazione Arena di programmare il Festival con il coprifuoco alle 22". "Non possiamo attendere fino a metà maggio per sperare che vengano apportate modifiche alle limitazioni degli orari di spostamento" ha osservato Sboarina, che presiede la Fondazione. "Ache la limitazione a mille accessi a spettacolo all’Arena è assurda, può consentirne 13mila".