1 La produzione

Il vaccino russo Sputnik

sarà prodotto anche in Italia.

La Adienne Biotech and Pharma di Caponago, nella bassa Brianza (con casa madre a Lugano), ha un obiettivo limitato a 10 milioni di dosi entro fine 2021, sufficienti a vaccinare 5 milioni di persone.

2 La prudenza dell’Ue

"Qualsiasi vaccino deve essere autorizzato dopo un’opinione positiva dell’Ema, prima che possa essere immesso sul mercato dell’Ue. Attualmente l’Ema sta conducendo una revisione continua dello Sputnik":

così un portavoce della Ue.

3 Il primato

Quello italiano è il primo contratto europeo. "La partnership permetterà

di avviare la produzione già dal mese di luglio 2021", c’è scritto sul sito della Camera

di Commercio italo-russa.

Che fa sapere: lo Sputnik è stato registrato im 46 paesi.