"Scene choccanti a Washington DC. Il risultato di queste elezioni democratiche deve essere rispettato". Così il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, su Twitter. Sull’assalto al Congresso americano si è fatta sentire anche l’Unione europea, per bocca della presidente della commissione, Ursula von der Leyen: "Credo nella forza delle istituzioni e della democrazia statunitensi. La transizione pacifica del potere è al centro". Di "scene vergognose", ha scritto Boris Johnson condannando l’irruzione trumpista. Sulla falsariga del leader Tory, il commento su Twitter del premier Giuseppe Conte: "La violenza è incompatibile con l’esercizio dei diritti politici e delle liberta’ democratiche. Confido nella solidità e nella forza delle Istituzioni degli Stati Uniti". Le reazioni in tutto il mondo sono di sdegno e di condanna. Non manca però una gaffe da parte della famiglia Trump. "La violenza deve fermarsi immediatamente, per favore siate pacifici". Ivanka Trump, la figlia del presidente americano uscente, su Twitter esorta alla calma i sostenitori del presidente Trump (nella foto) che hanno attaccato e occupato il Congresso chiamandoli però "american patriots". Poi la figlia del presidente ha cancellato il tweet.