L’autoritratto del robot Sophia, realizzato in collaborazione con il visual artist italiano Andrea Bonaceto, è l’ultimo esempio del frenetico mercato delle aste Nft. L’opera digitale, un video di 12 secondi in cui Sophia "interpreta" una versione dipinta da Bonaceto della sua faccia, era stata offerta come "non-fungible token" - un certificato digitale che usa il sistema della blockchain - ed è stata venduta per 688.888 dollari sulla piattaforma Nifty Gateway assieme al dipinto originale. Intitolata Sophia Instantiation, l’immagine è la prima creata in parte da intelligenza artificiale venduta in un’asta Nft. Bonaceto, artista di origine pisana e partner della società di investimenti in blockchain Eterna Capital, aveva avviato il processo dipingendo un ritratto di Sophia che era stato poi processato dai neuroni del robot. Sophia aveva poi dipinto una interpretazione dell’immagine. "È stato un grande successo", ha commentato l’umanoide in diretta streaming dal suo studio di Hong Kong dopo l’asta.