29 mar 2022

Il rifugiato politico morto nel container

L’hanno trovato quando ormai era troppo tardi. È di un giovane della Somalia, un ex rifugiato politico under 30, in base ai primi accertamenti dei carabinieri, il cadavere trovato in un container in un’azienda di recupero carta a Empoli, la Metal Carta. Non è escluso che sia stato colpito e ucciso proprio dal movimento della gru che con un braccio meccanico e pinza stava svuotando il container. Il corpo non presenterebbe segni di lesioni a eccezione di una ferita all’altezza della fronte, che potrebbe esser stata provocata dalla pinza della gru. Nel container in cui c’era il cadavere immettono la carta i camion compattatori che effettuano la raccolta dai cassonetti della differenziata.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?