La Repubblica Araba d’Egitto (più di 100 milioni gli abitanti) ha una forma semi-presidenziale ed è guidata da Abdel Fattah al-Sisi, classe 1954. Al di là delle forme, però, e secondo le denunce di molte organizzazioni internazionali tra le quali Amnesty International, ci sarebbe un profondo deterioramento dei diritti umani. Al Sisi è stato il Comandante in capo delle Forze armate dal 12 agosto 2012 al 26 marzo 2014. Poi ha assunto la leadership del Paese guidando il colpo di Stato militare del 3 luglio 2013 che ha rovesciato il presidente Mohamed Morsi