7 apr 2022

Il premier chiarisce: "Mosca avversaria"

Hungarian Prime Minister Viktor Orban gives his first international press conference after his FIDESZ party won the parliamentary election, in the Karmelita monastery housing the prime minister's office in Budapest on April 6, 2022. - A patriot to his supporters but an autocrat to his critics, Hungary's all-powerful premier Viktor Orban looks set to continue his transformative "illiberal" revolution after his Fidesz party won a fourth straight term in office on Sunday, April 3, 2022. (Photo by Attila KISBENEDEK / AFP)
Hungarian Prime Minister Viktor Orban gives his first international press conference after his FIDESZ party won the parliamentary election, in the Karmelita monastery housing the prime minister's office in Budapest on April 6, 2022. - A patriot to his supporters but an autocrat to his critics, Hungary's all-powerful premier Viktor Orban looks set to continue his transformative "illiberal" revolution after his Fidesz party won a fourth straight term in office on Sunday, April 3, 2022. (Photo by Attila KISBENEDEK / AFP)
Il primo ministro ungherese Viktor Orban (Ansa)

Nel corso di una conferenza stampa, il premier ungherese Viktor Orban ha chiarito la sua posizione sul conflitto: "I russi sanno che noi facciamo parte della Nato e che siamo avversari. Noi condanniamo l’aggressione all’Ucraina". Ma ha pure aggiunto che il suo governo è pronto a pagare il gas russo in rubli, rompendo così il fronte europeo: gli altri paesi dell’Unione hanno rifiutato il diktat di Mosca, sostenendo che costituisce una violazione contrattuale. "Non c’è problema per noi - ha detto Orban - Se è quello che vogliono i russi, pagheremo in rubli". Qualche ora prima, del resto, il suo ministro degli Esteri, Peter Szijjarto, aveva affermato che la Ue non ha alcun ruolo da svolgere nella fornitura di gas, in quanto questa è "governata da un contratto bilaterale: la volontà della Commissione europea di avere una risposta comune dai paesi importatori non ci sembra necessaria".

Ucraina: fosse comuni, torture e stupri. "Bucha? Non avete visto il peggio"

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?