Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
25 feb 2022

"Il porto si ferma? Non abbiamo scelta"

25 feb 2022

Emilio Cellini (foto) è di Russi (Ravenna). Com’è nata la manifestazione al porto?

"Martedì sera, dopo la fumata nera al termine dell’incontro tra governo e sindacati di settore, c’è stato un giro di telefonate tra noi autotrasportatori, in particolare di coloro che trasportano i container. Alle 6 eravamo all’ingresso del porto San Vitale, la fila si è subito allungata con l’arrivo di colleghi provenienti da altre città e diretti ai vari terminal".

Mentre perorate i vostri diritti, intanto il porto si ferma.

"Ma noi siamo quelli che durante il lockdown venivano chiamati ‘eroi’ perché viaggiavamo comunque per garantire gli approvvigionamenti. E adesso ci trattano così. Dicono che non possono toccare le accise, ma con questi costi i margini economici si sono ridotti dal 50 al 70%".

Alcuni sostengono che tra voi ci sono ‘infiltrati’ che creano confusione. Come risponde?

"Che gli infiltrati stanno dove c’è denaro, e qui non ce n’è".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?