Secondo gli inquirenti

Saman Abbas, che aveva 18 anni, è stata ucccisa per essersi opposta a un matrimonio combinato. Potrebbe essere stata strangolata, poi il corpo sarebbe stato fatto a pezzi e gettato in un canale. Danish Hasnain, 33 anni, lo zio arrestato in Francia mercoledì, è uno dei cinque parenti indagati per l’omicidio e l’occultamento del cadavere. In cella c’era già uno dei cugini di Saman, Ikram Ijaz, anche lui preso in Francia. Restano ricercati i genitori, Shabbar Abbas e Nazia Shaheen, di 45 e 48 anni, e un altro cugino, Nomanhulaq Nomanhulaq.