È morta, all’età di 51 anni a causa di un tumore, Sabine Schmitz, la pilota tedesca ribattezzata la ’Regina del Nurburgring’ dopo essere diventata la prima donna a vincere la 24 Ore sul circuito di Germania. Dopo essersi ritirata dalle corse, la sportiva era diventata molto popolare nel Regno Unito per la sua partecipazione, inizialmente nelle vesti di ospite quindi di conduttrice, al programma Top Gear. Ma è al circuito di Nurburgring che sono legate i momento più felici della sua carriera, perché dopo il primo trionfo nel 1996, Sabine era riuscita a ripetersi anche l’anno successivo, prima di vincere nel 1998 la Endurance della VLN. Tre anni fa le avevano diagnosticato un raro tumore che l’aveva costretta a svariati cicli di chemio.