Libero De Rienzo
Libero De Rienzo

La polvere bianca rintracciata nell’appartamento di Libero De Rienzo sarebbe eroina. Secondo gli esperti si tratta di una sostanza pura al dieci per cento, dunque tagliata con altri componenti. Ora gli investigatori stanno cercando di capire chi abbia dato questa sostanza all’attore di "Smetto quando voglio".

A rispondere, parzialmente, ai tanti interrogativi potrebbero essere l’autopsia e gli esami tossicologici che verranno eseguiti oggi al Policlinico Agostino Gemelli. L’attore, di 44 anni, è stato trovato morto alle 20 di giovedì scorso nella sua abitazione in zona Madonna del Riposo, a Roma. I test diranno se avesse fatto uso o meno di stupefacenti e se questa è stata la causa della morte.

Il legale della famiglia di De Rienzo si è poi scagliato contro l’incontrollata "divulgazione" di informazioni sulla morte dell’attore. "Sono notizie che per legge, rappresentando anche il contenuto di atti di indagine, dovrebbero essere coperte dal segreto istruttorio. Ciò rappresenta non solo in ottica della privacy, ma anche in termini dei due codici, penale e di procedura penale, una piena violazione".