Marcella Cocchi Nel grande flipper azionato da un premier decisionista e super partes ogni partito è stato costretto a fare i conti con debolezze e contraddizioni. In una sorta di Squid Game che marginalizza chi non rispetta l’agenda draghiana per ottenere con le riforme i soldi Ue, ogni leader è stato sottoposto all’esame governista. Il Pd sembra aver riscoperto il proprio Dna ad alta...

Marcella

Cocchi

Nel grande flipper azionato da un premier decisionista e super partes ogni partito è stato costretto a fare i conti con debolezze e contraddizioni. In una sorta di Squid Game che marginalizza chi non rispetta l’agenda draghiana per ottenere con le riforme i soldi Ue, ogni leader è stato sottoposto all’esame governista. Il Pd sembra aver riscoperto il proprio Dna ad alta affidabilità istituzionale: nessuna sorpresa, dato che ha trascorso al governo 9 degli ultimi 10 anni. I grillini di lotta sono stati silenziati e si vanno estinguendo anche quelli pronti ad archiviare il populismo. Forza Italia è in tempesta nonostante i vertici pacificatori: la tentazione di sostituire il santino di Berlusconi con quello di Super Mario è forte. Il voto ha costretto al tagliando anche Meloni, che siede all’opposizione. Ma dei suoi errori e di Salvini si è ampiamente detto. E Draghi? Sì, proprio lui che detta la linea con i monosillabi e avverte che sono stati raggiunti finora solo 15 target sui 51 del cronoprogramma entro fine anno. Qual è lo stress test che lo attende? L’inverno potrebbe riservargli le prime ombre.

Mentre i moti di piazza No pass costringono all’allerta permanente, tanti italiani parlano di un’altra questione: l’aumento dei prezzi dell’energia e del carrello della spesa. Una fiammata che divide gli economisti: c’è chi sostiene che sarà passeggera e dovuta solo al dopo-pandemia, chi crede che l’inflazione durerà a lungo. Il presidente Macron in Francia ha già concesso aiuti per consentire alle classi medie di far fronte ai rincari carburante (una delle ragioni delle rivolte dei gilet gialli). La rabbia sociale potrebbe esplodere anche qui e saldarsi con le altre proteste violente? Draghi ha chiesto ai suoi colleghi europei di trovare in fretta una soluzione comune. L’ex mister Bce conosce meglio di tutti la spirale dei prezzi. Ma il gioco a eliminazione (Squid Game) di chi resta indietro sulla tabella di marcia non funziona nell’Europa lumaca dei veti.