L’arcivescovo di Bologna, cardinale Matteo Zuppi (foto) è risultato positivo al Covid e si trova in isolamento domiciliare. Ne ha dato notizia la diocesi di Bologna. Zuppi si è sottoposto domenica al tampone, dopo aver saputo di alcuni casi positivi fra gli ospiti della Casa del Clero, dove risiede e ieri mattina è arrivato l’esito. Il cardinale è asintomatico ed è in buone condizioni e dovrà rimanere in isolamento per il tempo stabilito dai protocolli sanitari. L’Arcivescovo non potrà presenziare agli impegni già in agenda tra i quali il ‘Te Deum’ in San Petronio giovedì 31 e la Messa in San Pietro l’1 gennaio, mentre potrà continuare gli appuntamenti online.

"Condivido – dice

Zuppi – la sofferenza e la situazione di alcuni e le difficoltà di tutti. Colgo l’occasione per raccomandare a tutti prudenza per la propria e l’altrui salute".